Hostability, il progetto rivolto a giovani con disabilità che dispongano di una casa accessibile per ospitare turisti con problematiche simili

Hostability, verso il primo circuito di turismo accessibile del Lazio

aCapo S.C.S.I. offre ad una selezione di 18 giovani disabili disoccupati con età compresa tra i 18 e i 35 anni, un’opportunità unica per formarsi nel campo della gestione di strutture turistiche non alberghiere, come appartamenti e bed & breakfast.

Il progetto Hostability, è finanziato dall’avviso pubblico “Percorsi di inclusione attiva” – Assessorato alle Politiche Sociali e Welfare della Regione Lazio – e si rivolge a giovani con disabilità fisiche e uditive che dispongano, direttamente o indirettamente, di una casa accessibile adatta a ospitare turisti con problematiche simili.
A questi giovani sarà erogata una formazione molto specifica, articolata e prolungata nel tempo, 10 mesi, con l’obiettivo di trasformarli in imprenditori del turismo accessibile.

Chi cerchiamo, cosa offriamo

Si tratta di un percorso molto impegnativo di 600 ore, da svolgersi in 3 giorni di formazione a settimana, in un arco di 10 mesi da settembre 2019 a giugno 2020. Si svolgerà presso le aule dell’Università Tor Vergata di Roma e per sostenere motivazione e impegno, è previsto anche un rimborso spese di 6 euro l’ora, per un totale di 3.600 euro.
L’obiettivo è far emergere nei partecipanti al progetto tutte le qualità che un imprenditore turistico deve avere: buone capacità comunicative, competenze turistiche e di digital marketing, accoglienza e capacità di soddisfare con servizi di qualità la clientela.
Il percorso prevede Seminari, Master Class, Laboratori ed attività di Training con situazioni simulate su casi reali che si potranno presentare una volta avviata l’attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UNIAT APS  CASA, AMBIENTE, TERRITORIO